Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_berlino

INPS – campagna di verifica dell´esistenza in vita dei pensionati residenti all´estero

Data:

11/08/2017


INPS – campagna di verifica dell´esistenza in vita dei pensionati residenti all´estero

Si segnala che l´INPS manderà le comunicazioni relative all´accertamento dell´esistenza in vita a decorrere dal mese di settembre 2017. I pensionati dovranno restituirle entro i primi giorni del mese di gennaio 2018. Coloro che non rispetteranno tale termine riceveranno il pagamento del rateo di febbraio 2018 in contanti presso le agenzie "Western Union" del Paese di residenza.

Con l´occasione l´INPS ha anche segnalato che per i pensionati che ricevono un unico pagamento annuale la verifica sarà fatta in futuro con cadenza biennale. In questi casi la verifica avverrà solo nella seconda parte del 2018.

Inoltre i seguenti pensionati NON saranno più tenuti a fornire la prova dell´esistenza in vita:

• i titolari di un trattamento pensionistico INPS e di una prestazione a carico degli enti previdenziali tedeschi e svizzeri, i cui dati sono direttamente rilevati e comunicati all'INPS dalle suddette istituzioni;
• i pensionati che sono stati pagati attraverso gli sportelli della Western Union nei mesi di maggio e giugno 2017;
• i pensionati già sospesi da Citibank;
• i pensionati che abbiano già fornito - tra maggio e giugno 2017 - a Citibank o all'INPS una valida attestazione/certificazione d'esistenza in vita

Berlino, 10 agosto 2017


431